Menu Chiudi

Abbiamo bisogno di TE!

1. Cosa devono fare il responsabile, gli operatori volontari, gli animatori e gli altri volontari?

Il responsabile coordina tutte le attività e presiede l’organizzazione delle stesse. Gli operatori volontari sono maggiorenni giovani/adulti responsabili di gruppi di bambini o ragazzi. Devono essere presenti con un rapporto da 1 a 7 per bambini da 6 a 11 anni, di 1 a 10 per i ragazzi da 12 a 17 anni. Gli animatori volontari sono adolescenti di almeno 16 anni che aiutano gli operatori volontari nella gestione dei gruppi. È possibile coinvolgere adulti volontari “ausiliari” che non si occupino direttamente delle attività dei ragazzi ma di alcuni servizi (segreteria, entrata e uscita, pulizia). Tutti coloro che in queste maniere sono coinvolti devono essere formati sui temi della prevenzione da COVID-19, nonchè sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e sulle misure di igiene e sanificazione.

2. Per i volontari maggiorenni c’è una responsabilità civile e penale? 

Sia i principi generali del Diritto, sia autorevoli dichiarazioni di esponenti del governo e dell’INAIL confermano che il gestore di un’attività – nel nostro caso la Parrocchia – che applichi i protocolli difficilmente potrà essere ritenuto responsabile civilmente e penalmente di un eventuale contagio. Il responsabile e l’operatore maggiorenne volontario o retribuito hanno la responsabilità di adeguarsi alle indicazioni fornite dalla Parrocchia. Valutata nel complesso, la “quantità” di rischi assunti da una parrocchia per l’attività estiva di quest’anno non è molto differente da quella assunta normalmente gli anni passati. Da una parte le attività proposte sono più statiche delle tradizionali e il rapporto tra numero di educatori maggiorenni e quello dei minorenni presenti è considerevolmente maggiore rispetto al solito. Dall’altra il rischio contagio adeguandosi ai protocolli e nell’attuale contesto epidemiologico è molto ridotto. Se una persona rispetta le regole non ha nulla di cui temere.

3. Se un bambino o un operatore risultasse positivo al COVID-19 chi rischia la quarantena? 

Sarà l’ATS di Monza e Brianza a condurre ogni decisione. I protocolli seguiranno il concetto del contatto stretto, ovvero chi vive nella stessa casa o chi ha avuto un contatto fisico diretto con un caso positivo (per esempio una stretta di mano), chi ha avuto un contatto diretto non protetto con le secrezioni di un caso di COVID-19 (per esempio toccare a mani nude fazzoletti di carta usati), chi ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) a distanza minore di 2 metri e prolungato nel tempo di almeno 15 minuti, chi si è trovato in un ambiente chiuso (aula, sala riunioni, sala attesa) con un caso di COVID-19 in assenza di DPI idonei (fonte: Ministero della Salute)

4. Come l’oratorio può garantire la sicurezza alle famiglie? 

Prima di tutto la “Proposta Estate 2020 – Summerlife” viene comunicata direttamente al Comune di Meda e all’ATS di Monza e Brianza che riceveranno la comunicazione del nostro progetto dove verranno indicate nello specifico tutte le norme da adottare per la riapertura. La nostra Parrocchia, vista la presenza di più dipendenti, ha in capo alla sicurezza un Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSSP) che da tempo ha redatto un DVR (documento di valutazione rischi). Questa presenza è garanzia che quanto andremo a fare in oratorio rispetta ulteriormente le norme di sicurezza e anti contagio. Questo passaggio è riconferma del fatto che siamo persuasi che uno sforzo di questo tipo possa incoraggiare notevolmente le famiglie a riconoscere l’impegno che tutta la nostra comunità sta mettendo per essere vicino ai ragazzi con una proposta educativa secondo le norme vigenti. Ovviamente il “rischio zero” non esiste ma noi ci impegneremo a rispettare tutte le regole.

5. Quale disponibilità chiediamo agli operatori volontari?

Il periodo, quattro settimane a partire dal 6 del mese di Luglio, sarà così suddiviso.

  • mattina dalle ore 8.00 alle 12.00
  • pomeriggio dalle ore 14.00 alle 18.00

La disponibilità che chiediamo ai volontari è di scegliere tra la mattina e il pomeriggio e confermare la propria presenza per tutta la settimana.

Il volontario adulto avrà la responsabilità del gruppo di bambini/ragazzi e sarà da riferimento per gli animatori aggregati al gruppo.

Lascia la tua disponibilità compilando questo form

Settimana di disponibilità

Sono aperte le iscrizioni per l'attività estiva 2020 IN PRESENZA.

Scopri di più
X